Roma, 15 Novembre, 2001

 

 

MAX

 

Lo scrivente, è il Presidente del Partito Italiano Nuova Generazione, Pietro Sabato.

Vorrei raccontare un piccolo episodio, meritevole di essere scritto e ricordato nella storia del Partito Italiano Nuova Generazione: quando sono a casa, nella mia modesta abitazione e sede del Partito, ogni qualvolta che varco la soglia del mio terrazzo, mi capita spesso, di incappare nella presenza selvaggia di un cagnolino da compagnia, molto vivace, che casualmente, appostato nel terrazzo confinante, mi accoglie abbaiando accanitamente, i cui padroni e inquilini della casa accanto, pur sempre cortesi, non sono mai riusciti, con i molteplici richiami, data la mia presenza, a zittirlo. Ma il 15 Novembre scorso, circa 18 mesi dalla costituzione del partito di cui sono il fondatore, finalmente ho avuto la possibilità di stampare ed issare per la prima volta , l’ unica bandiera di stoffa del Partito mai posseduta e mentre svolgevo questa operazione sul mio terrazzo, scorgevo nell’ altro adiacente il fatidico e irrequieto cagnolino, che immobile e tranquillo mi osservava con stupore e compiaciuto muoveva il capo dall’ alto in basso, visionando con accuratezza , la totalità della altissima asta, guarnita nella sua finalità, dalla bellissima bandiera e con una espressione umana e di assenso, quasi a volermi dire: bravo Pietro, anche questa è fatta! E con somma meraviglia questa volta non ha abbaiato. Tutto ciò mi ha fatto riflettere e subito dopo ho deciso: tesserando il cagnolino con la tessera n. 2 del Partito Italiano Nuova Generazione, ancora vacante.          

 

GRAZIE MAX

                                                                                                                              Pietro




Torna all'indice