Roma, 10 Settembre 2016 ore 20,37

DA: Pietro Sabato, Presidente Nazionale del Partito Italiano Nuova Generazione.

A: RAI UNO - Trasmissione reazione a catena, condotta da Amadeus, a mezzo E- mail Dott. Giancarlo Leone.

C. P. C. : Direttore di Rai Uno Dott. Andrea Fabiano, E - mail diretta

Oggetto: riferimento Menù della serata del 10 Settembre 2016: Tirare in Ballo… Fortuna Sfacciata… Esame di Coscienza… Tirare sul Prezzo… Sistema… Complesso… Parco…

Sistema semplificato…

Carissimo Amadeus, dalle opzioni di questa serata c’è da sbizzarrirsi, innanzi tutto non vedo tutta questa fortuna sfacciata che mi circonda, poi, ho sempre cercato di mediare, evitando di tirare in ballo personaggi ammanicati ai poteri forti, sapendo di ottenere scarsi risultati, ma vista la reticenza ad oltranza sono costretto dall’evidenza. Quindi desiderate tirare sul prezzo, quindi ho deciso di fare uno sconto, e di accettare appena 400.000,00 mila euro. Quindi ora sta a voi fare un esame di coscienza ed accettare senza ulteriori trattative questo sconto. Basterà considerare che per la mia attività politica svolta durante sedici anni di intensissima attività politica, con più di duemila relazioni pubblicate sul mio sito web: www.nuovagenerazioneroma.it ho messo in conto al mio paese 340.000,00 euro per spese effettivamente lapidate, ed appena 60.000,00 euro per 16 anni di attività politica, equivalenti ad appena 3.750,00 ero all’anno, quindi secondo il mio pallottoliere, mi sono attribuito una stipendio di appena 312,00 euro al mese. Considerando che di spese postali per inviare migliaia di raccomandate inviate alle Istituzioni, e le spese di carburante per recarmi in Procura, sono state calcolate, ulteriori Euro 5.000,00

Concludo, evitando la solita cantilena, per evidenziare i molteplici plagi che ho subiti e quanto profitto ho arrecato al mio Paese. Quindi, Vi invito di quagliare.

Ciao Pietro

Roma, 13 Settembre 2016 Aggiornamento della giornata, riferito alla relazione del 12 settembre 2016, finito di scrivere alle ore 5,16

Carissimo Amadeus, devo puntualizzare che qualunque soluzione da me descritta deve essere intesa in modo serioso, in quanto non ci sarà bisogno di mettere nero su bianco per sancire le condizioni, ad esempio nel primo caso, sicuramente non cercherò altre situazioni che potrebbero inficiare la vostra reputazione, e quella di tutti i personaggi che sono coinvolti. Come causale sul bonifico che spero presto Vi appresterete ad effettuare a mio favore, basterà scrivere per varie consulenze fornite dal Signor Pietro Sabato, ricordandoVi di aggiungere il relativo importo per le tasse che dovrò pagare. Quindi, non avrò più nulla a pretendere, cioè, cancellerò totalmente dalla mente tutti questi plagi che ho subito durante questi sedici anni di attività politica, ed ovviamente continuerò a fare politica, ma in modo assolutamente diverso, di tutto ciò avete la mia parola d’onore, invece della vostra fin d’ora ho alcuni dubbi. Tante volte l’avete pronunciata, unitamente alla botte di ferro, intanto l’inverno è alle porte ed i miei problemi sono ancora in alto mare, ho diversi pagamenti da effettuare, poi ho anche il condominio alle calcagna, avevo espresso che i miei condomini fossero condannati, e che avrei ambito prendere in carico a costo zero l’amministrazione del mio condominio, invece la pratica per l’ennesima volta è stata archiviata. Per l’ennesima volta, hanno vinto gli amici degli amici, cioè la MAFIA. Quindi non vado oltre, secondo voi, cos’altro devo tentare con voi altri?

Concludo, Vi invito a concludere questa diatriba una volta per tutte, evitate quanto di seguito descritto, subito dopo la relazioni del 12 settembre. Io devo essere risarcito, in un modo o nell’altro, non trovate?

Non sono avido, nella seconda opzione citata nella relazione del 12 settembre subito in allegato, se la mia percentuale richiesta di partecipazioni agli utili per voi è troppa alta il 50% , sicuramente si abbasserà a vostro piacimento non metterò bocca su questo, fosse anche il 1/%100. Esclusivamente a Vostro buon Cuore.

Ciao Pietro

Roma 12 Settembre 2016 ore 8,07 - Aggiornamento nell’allegato, per ulteriori chiarimenti…

Ciao Pietro

Roma, 12 Settembre 2016 ore 20,45

DA: Pietro Sabato, Presidente Nazionale del Partito Italiano Nuova Generazione.

A: RAI UNO - Trasmissione reazione a catena, condotta da Amadeus, a mezzo E- mail Dott. Giancarlo Leone.

C. P. C. : Direttore di Rai Uno Dott. Andrea Fabiano, E - mail diretta

Oggetto: riferimento Menù della serata del 12 Settembre 2016: Sfogo… Liberazione… Pezza… Toppa… Errore… Spezzare una Lancia… Lampada… Genio… Colpo… Sole… Spicchio…Torta… Infine, l’intesa vincente non è stata per niente esauriente in quanto: Scheda… Cabina… Costume…

Spicchio di Torta, purchè ci sia moltissima Marmellata…

Carissimo Amadeus, ci avviciniamo alla fine della trasmissione Reazione a Catena ed ancora non si è arrivati ad una conclusione, pertanto in fondo allego un altro mio sfogo, onorando alcune tue opzioni della serata dell’11 Settembre scorso, invece tornando alle opzioni di questa serata sono sommessamente deluso, in quanto non vedo alcuna soluzione definitiva all’orizzonte, ma solo tentennamenti, in quanto dalla prima opzione c’è solo comprensione, tradotta in compassione, nella seconda, si può intuire che la mia toppa espressa questa mattina, potrebbe essere errata, quindi non accolta, successivamente una incensata, con l’opzione, spezzare una lancia a mio favore, poi ancora, seguita da una opzione con due distinte soluzioni, cioè, la negativa con la visione di uno spicchio di sole al tramonto e quella positiva di vedere uno spiccio di sole all’alba. Infine l’intesa vincente è la più dubbia di tutte, infatti, le opzioni di questa serata, non sono delle più buone, annunciano incertezza, quindi, per quanto io possa interpretare significa che la mie controversie sono ancora in cabina per essere votate.

Concludo, a questo punto chiedo di palesarVi sul da farsi, io vi ho fornito tutte le soluzioni possibili, ora è giunto il momento di chiarire le vostre effettive intenzioni.

Infatti l’allegato parla chiaro, nel caso non si dovesse arrivare ad una conclusione pacifica.

Ciao Pietro

Nota: Con domanda spontanea: ce la faranno gli eroi della Rai a chiudere definitivamente questa diatriba quasi ventennale, per il 25 settembre p.v., riuscendo contemporaneamente a chiudere due estenuanti catene, e sperando siano vincenti?

Di seguito un brevissimo saggio che in caso del nostro mancato accordo sarà inviato in Procura e divulgato ai quattro venti.

…. Pertanto mi rivolgo al Nuovo PM, che mi sarà assegnato, chi meglio di Lei potrà essere informato in merito? Se così fosse si annuncia una catastrofe immane, per la nostra maggiore ISTITUZIONE: La GIUSTIZIA.

Quindi oggi 19 Settembre 2016 vorrei chiedere perché è stato archiviato un’ altro episodio, che invece mi vede protagonista? Quindi, quale motivo ha spinto la Magistratura ad eclissare l’accaduto che fa parte integrante del mio Curricula Vitae? La domanda sorge spontanea: mi ripeto: è vero o non è vero, che grazie al mio rocambolesco stratagemma, del 12 Dicembre 2013, coadiuvato dal conseguente intervento prodigioso del PM Dott. Eugenio Albamonte, si è giunti alla liberazione della signora Alma Schalabayeva e della sua Figlioletta, estradate dal nostro Paese in modo scorretto da parte dell’ambasciatore del Kazakistan e di averle riportate in Italia sane e salve, senza colpo ferire, in soli 12 giorni lavorativi?

Riflessione: nella storia della Giustizia Italiana in 70 anni di Democrazia non si è mai verificato che un caso Giuridico di tale rilevanza si sia risolto in appena 12 giorni. L’intera vicenda rocambolesca è ben dettagliata nel sito web del partito. www.nuovagenerazioneroma.it nelle date 3 Dicembre e successive nei giorni 23 e 27 Dicembre, correva l’anno 2013.

Bravo, Pietro Sabato, che con l’aiuto divino del Principe De Curtis, in Arte Totò, è riuscito nell’intento a fare giustizia. “ Il fine Giustifica i Mezzi.” Vale a dire che se il Gallo Pietro sottoscritto, non avesse riscontrato un chiasso da pollaio negli uffici del PM dott. Eugenio Albamonte, della procura di Roma, restando fedelmente in tema, non si sarebbe inventato lo stratagemma delle 20.000 uova marce e dei fantomatici 5.000 mila chilogrammi di pomodori pelati cinesi, che i forconi, (si parla dei forconi che nel dicembre del 2013, misero a soqquadro la città di Roma, presumibilmente inizialmente ingaggiati dal centro destra, e per una giusta causa, usati dal sottoscritto in modo rocambolesco e maldestro, inventandosi quanto segue, cioè, dialogando con la simpaticissima e cordiale segretaria del PM riferendo che i forconi) avrebbero riversato e quindi imbrattato con detto materiale culinario, lo stabile dell’ambasciata del Kazakistan in Roma, se la signora Kazaka unitamente alla Sua Figlioletta non fossero state liberate dalle prigioni Kazake, e fatto rientro in Italia, entro il giorno il 25 dicembre 2013. Infatti, hanno toccato il suolo Italiano il 24 Dicembre, il giorno prima di Natale, così come è descritto nella mia denuncia depositata in Procura il 3 dicembre del 2013. La mia è una Agenzia nulla sfugge.

Di tutto ciò ne parlerò in ogni nuova occasione, che mi capiterà, finchè campo.

Carissimo Amadeus, ho lavorato sulle tue opzioni di ieri sera di seguito in allegato.

Ciao Pietro

Di seguito l’allegato dell’undici settembre…

Roma, 11 Settembre 2016 ore 20,45

DA: Pietro Sabato, Presidente Nazionale del Partito Italiano Nuova Generazione.

A: RAI UNO - Trasmissione reazione a catena, condotta da Amadeus, a mezzo E- mail Dott. Giancarlo Leone.

C. P. C. : Direttore di Rai Uno Dott. Andrea Fabiano, E - mail diretta

Oggetto: riferimento Menù della serata del 11 Settembre 2016: Garantito… Gallo… Pollaio… Chiasso… Infusa… Scienza… Pozzo… Luna… Chiaro… Tondo… Giro… Affari… Interessi… Hobby…

Formula Sagrestano!

Carissimo Amadeus, anche in questa serata le opzioni sono tante da cui trarre la migliore soluzione e secondo il mio pozzo di scienza le più plausibili sono solo due, e purchè una volta per tutte, siano le ultime definitive, cioè, la prima: non transigo, quindi, se si tratta di chiudere in modo definitivo questa diatriba, quindi arrivederci e grazie, è inutile ripetermi, il mio risarcimento sacrosanto, resta l’ultima cifra, cioè: 400.000,00 mila euro, oppure se desiderate acquistare tutto il pacchetto, partito incluso, il prezzo lo conoscete benissimo. In alternativa, se in ballo (GIRO D’AFFARI) si dovessero firmare dei contratti cinematografici, modello formula sagrestano comunicata giorni fa, inerenti alla mia sceneggiatura, allora il discorso cambierebbe radicalmente, in tal caso potrei chiedere pronta cassa, a fondo perduto 200.000,00 euro, ma la stessa somma da detrarre totalmente dalle spese cinematografiche in programmazione, e dividere gli utili con il sottoscritto fifti fifti. cioè al 50%. Quindi, ritengo che questa ultima soluzione sia la più conveniente per la Rai, in quanto non correrebbe nessun rischio di impresa, se ci dovesse essere solamente un contratto di collaborazione cinematografica, cioè, con la formula sagrestano, la Rai risolverebbe il problema di bilancio, incrementando ulteriormente gli introiti, e così il torsolo gira che si rigira finirebbe nelle tasche dell’ortolano, cioè, a pagare sarà come sempre il fesso sottoscritto, Pietro Sabato.

Concludo, carissimo Amadeus, visto come si risolvono gli affari? Ora sta a voi, decidere, non potete inventarVi altre soluzioni per tratteggiare all’infinito, meglio dire, evitate di allungare il brodo.

In caso di mancata collaborazione, ho gia trovato un produttore invisibile che mi farà da spalla economica, per alcuni progetti cinematografici, veramente satirici da sbellicarsi dal ridere. Altro che Verdone! Oppure le comiche di Checco Zalone! Ho tutto pronto e programmato, ricordando il famoso tedesco che aveva imparato nella nostra lingua più di duemila parole in pochissimi giorni, e disse: io ora imparato tutte queste parole, ed avere tutto dentro mio sedere, toccandosi la fronte, il pozzo di scienza. Resto in attesa di vostre notizie, non fate trascorrere troppo tempo. Il tempo è gia finito. Si quaglia! o non si quaglia! Questo è l’unico problema…

P.S.: Per quanto riguarda le altre opzioni, quali: Gallo… Pollaio… e Chiasso… ci sto lavorando, ti farò presto sapere… infatti è appena descritto sopra in nota.

Ciao Pietro

Roma, 12 Settembre 2016 ore 20,45

DA: Pietro Sabato, Presidente Nazionale del Partito Italiano Nuova Generazione.

A: RAI UNO - Trasmissione reazione a catena, condotta da Amadeus, a mezzo E- mail Dott. Giancarlo Leone.

C. P. C. : Direttore di Rai Uno Dott. Andrea Fabiano, E - mail diretta

Oggetto: riferimento Menù della serata del 12 Settembre 2016: Sfogo… Liberazione… Pezza… Toppa… Errore… Spezzare una Lancia… Lampada… Genio…Colpo… Sole… Spicchio…l’intesa vincente non è stata per niente esauriente in quanto: Scheda… Cabina… Costume…

Carissimo Amadeus, ci avviciniamo alla fine della trasmissione Reazione a Catena ed ancora non si è arrivati ad una conclusione, pertanto in fondo allego un altro mio sfogo, onorando alcune tue opzioni della serata dell’11 Settembre scorso, invece tornando alle opzioni di questa serata sono sommessamente deluso, in quanto non vedo alcuna soluzione definitiva all’orizzonte, ma solo tentennamenti, in quanto dalla prima opzione c’è solo comprensione, tradotta in compassione, nella seconda, si può intuire che la mia toppa espressa questa mattina, potrebbe essere errata, quindi non accolta, successivamente una incensata, con l’opzione spezzare una lancia a mio favore, poi ancora, seguita da una opzione con due distinte soluzioni, cioè la negativa con la visione di uno spicchio di sole al tramonto e quella positiva di vedere uno spiccio di sole all’alba. Infine l’intesa vincente è la più incerta di tutte le opzioni di questa serata, in quanto per quanto io possa interpretare significa che la mia situazione è ancora in cabina per essere votata.

Concludo, a questo punto chiedo di palesarVi sul da farsi, io vi ho fornito tutte le soluzioni possibili, ora è giunto il momento di chiarire le vostre effettive intenzioni.

Infatti l’allegato parla chiaro, nel caso non si dovesse arrivare ad una conclusione pacifica.

Ciao Pietro

Nota: Con domanda spontanea: ce la faranno gli eroi della Rai a chiudere definitivamente questa diatriba quasi ventennale, per il 25 settembre p.v., riuscendo contemporaneamente a chiudere due estenuanti catene, saranno poi vincenti?

Di seguito un brevissimo saggio che in caso di un nostro mancato accordo sarà inviato in Procura e divulgato ai sette venti.

Roma, 14 Settembre 2016 ore 9,26

DA: Pietro Sabato

A: Amadeus

Oggetto: Consueto aggiornamento mattutino, in riferimento all’allegato, anche da rileggere.

Carissimo Amadeus, sono veramente appagato da questa promozione professionale, non è da tutti, essere promosso in brevissimo tempo, da sagrestano a portiere in livrea, di un palazzo di lusso, ma la mia curiosità è tanta da chiederti, quando percepirò il primo stipendio a cinque dita? Grazie per i variegati complimenti.

Ciao Pietro

Roma, 13 Settembre 2016 ore 20,58

DA: Pietro Sabato, Presidente Nazionale del Partito Italiano Nuova Generazione.

A: RAI UNO - Trasmissione reazione a catena, condotta da Amadeus, a mezzo E- mail Dott. Giancarlo Leone.

C. P. C. : Direttore di Rai Uno Dott. Andrea Fabiano, E - mail diretta

Oggetto: riferimento Menù della serata del 13 Settembre 2016: Cassa… Tesoro… Money… Insegna… Luminosa… Colpo … Maestro… Raggiante, Andare… Ruba… Sicuro… ed infine l’intesa vincente è stata: Sicuro… Stabile… Portiere…

Carissimo Amadeus, vorrei sperare che le opzioni di questa serata siano di buon auspicio per concludere questa trattativa, spero non ci siano dei fraintendimenti, infatti, il finale non è indice di eccessiva prosperità, ma oggi, data la crisi, bisogna accettare tutto, anche le parti minori come: le Scene del film : Maccarolo…. Politico Da sempre… di seguito in allegato.

Scena 115 - INIZIO FLASHBACK - ESTERNO PALAZZO DI LUSSO - PORTIERE IN LIVREA.

Esce dal portone un signore molto distinto.

PORTIERE

Buongiorno Onorevole

Dopo poco esce una signorina molto attraente.

PORTIERE

Buongiorno Signorina.

SIGNORINA

Salve! Signor Gastone si ricordi di pagare le bollette, ci vediamo domani mattina, questa sera farò tardi.

La MDP segue la ragazza che sale in macchina e si reca nel centro della “Piccola Las Vegas”, entra nel reparto incontri facili rigorosamente vietato ai minori. Per accedere nel centro bisogna versare un ticket di 10,00 Euro, lei invece si fa aprire dal portiere.

INTERNO APPARTAMENTINO, ( ci sono almeno 100 mini appartamenti ) la ragazza inizia a spogliarsi e si mette in vetrina, arrivano altre ragazze e anch’esse si mettono in vetrina. E’ domenica pomeriggio la Piccola Las Vegas è affollata da uomini virgulti, mentre la MDP dall’alto riprende una partita di calcio un derby: Roma - Lazio. Lo stadio stranamente è deserto, ci sono solo due vecchietti spettatori. La ragazza, uscita dal palazzo di lusso e terminato il suo lavoro di prostituta, si rivolge alla sua collega che subentra al suo posto:

PROSTITUTA PALAZZO DI LUSSO

Clara vado di fretta, sono stata invitata da due miei carissimi amici ad assistere alla loro unione contrattuale, nell’ufficio Notarile a Piazza Mazzini, ciao ci vediamo domani.

CLARA

Vorresti dire, se ho ben capito, un matrimonio fra diversi?

PROSTITUTA PALAZZO DI LUSSO

Con la nuova legge si dice unione contrattuale. Di nuovo ciao…

116 - STUDIO NOTARILE ARREDATO CON QUADRI D’ARTE.

Due uomini diversi sono seduti di fronte alla scrivania del Notaio, che dopo circa mezzora, dopo aver letto l’ apposito statuto, lo fa firmare ad ambedue, che secondo la cerimonia, devono restare rispettivamente seduti, stipulando in questo modo la loro unione contrattuale.

Il Notaio strige la mano ai due contraenti e si congeda allontanandosi dalla stanza. Tutti gli invitati alla cerimonia contrattuale vanno incontro alla coppia e si abbracciano.

La MDP segue i contraenti che escono mano nella mano.

FINE DEL FLASHBACK

Carissimo Amadeus, sono disposto ad interpretare la parte del portiere in livrea, ma la parte dell’onorevole, a chi sarà affidata? Io ho già in mente il personaggio giusto. Purtroppo Egli, il buon Silvio è sempre nei miei pensieri.

Quando si comincia?

Ciao Pietro