Copione MACCAROLO

 

133 -  SCENA

 

INTERNO QUESTURA DI ROMA MATTINA

 

Pietro il giorno 22 Novembre 2000, è convocato dalla Questura di Roma di Via Genova, per discutere il percorso della sfilata dei carri allegorici, che dovrebbe aver luogo l’ultima Domenica di Carnevale il 25 Febbraio 2001. Dopo essersi recato in portineria e munito di permesso, si reca negli uffici del primo piano, per definire con il Dirigente di turno, i permessi relativi alla manifestazione carnevalesca, appena accennata.

Dopo una breve attesa

 

IL PIANTONE DI TURNO

 

Sig.Sabato, si accomodi nella stanza 120 Dott.ssa Gentile.

 

PIETRO

Buongiorno sono Pietro Sabato del Partito Generazionale mi avete convocato per discutere il percorso della sfilata dei carri allegorici che avrà luogo il 25 Febbraio 2001.

 

Dott.ssa GENTILE

Ho letto il suo programma di sfilata, ma sarà meglio rileggere insieme il percorso.

Quindi, lei vorrebbe iniziare la sfilata da Piazza Cinecittà, percorrere la Tuscolana direzione centro, Via delle Cave, Via Appia Nuova, Piazza Dei Re Di Roma, San Giovanni, Via Merulana ,Via dei Fori Imperiali, Via del Quirinale, per finire in Via Veneto. Non le sembra un percorso molto lungo per una manifestazione carnevalesca? Poi mi dica perché vuole sfilare per via dei Fori Imperiali? E Via del Quirinale? ( Tale programma, con relativo tragitto, a suo tempo fù inviato per conoscenza in Prefettura e alla Procura Della Repubblica Italiana.)

 

PIETRO

Ormai!

 

                                                      VOCE NARRANTE

La Dottoressa, ha un attimo di riflessione e non insiste sulla domanda conclusasi con un ormai, perché ha capito cosa voleva far intendere il Politico Pietro, e incassa la battutina in silenzio.

Infatti, la sfilata delle Forze Armate dello Stato del 2 Giugno 2000 è stata da poco soppressa dal Presidente Della Repubblica in carica, perché era stata ritenuta inutile e molto dispendiosa per le casse dello Stato, in un paese ormai democratico, quando invece, esaminando il comportamento politico generale, molto litigioso, sembrava proprio che non esisteva più, il senso dello Stato.

 

La Dottoressa a questo punto da uno sguardo alla sua assistente e assumono subito un atteggiamento più attento, per meglio difendersi dalle battute insidiose del Politico Pietro e capire invece le sue vere finalità politiche.

 

Dott.ssa GENTILE

Senta Sig. Sabato, comprenderà che non possiamo concedere tutto questo spazio per una manifestazione carnevalesca, occorrerebbero molti blocchi stradali, la dobbiamo invece circoscrivere nella sua zona.

 

PIETRO

Allora, Dottoressa, mi conceda almeno di arrivare sino a Piazza Dei Re Di Roma, dove c’è LA MAMA’.

 

Pietro pronuncia queste parole restando serioso e imperativo nella sua richiesta.

 

La Dottoressa unitamente all’assistente ormai guardinghe, insieme esclamano in modo tale da far sembrare di aver scoperto il personaggio invisibile del partito oppure un personaggio losco.

 

               LA DOTT.SSA GENTILE E L’ASSISTENTE INSIEME PRONUNCIANO

 

Chi è la MAMA’?

Chi è la MAMA’?

Allora Pietro, con un sorriso smagliante, istintivamente, con la stessa espressione delle due interlocutrici, risponde:

 

PIETRO

La mamma, per onorare la mia mamma ottantacinquenne, che non vede più sfilate di carri allegorici da almeno 40 anni, data in cui si trasferì a Roma, appunto nei pressi di Piazza Dei Re Di Roma, in Via Domodossola, lasciandosi alle spalle il suo Paese Natale Putignano, rinomato per il Carnevale più antico d’ Italia, che si svolge da circa 700 anni, attualmente è uno dei più famosi d’Italia. Soddisfatta Dottoressa?

Così Pietro mette a segno un altro punto.

 

Dott.ssa GENTILE

 

Sebbene presa in castagna per la seconda volta, con un sorriso si rivolge a Pietro:

 

Sig. Sabato, mi dispiace, ma posso concedere il permesso di sfilata da piazza Cinecittà sino all’altezza del cinema Atlantic, Via Tuscolana direzione centro e in una sola corsia.

 

A questo punto, Pietro ha raggiunto il suo scopo, il suo messaggio è stato ormai recepito, ed accetta.

 

PIETRO

Vabbene Dottoressa, per quest’anno mi accontento, grazie infinite per la sua collaborazione.

VOCE NARRANTE

La Dottoressa, una bellissima donna, saluta Pietro estasiata dal suo comportamento burlesco, ma finemente politico.

Si da il caso, che la SFILATA DELLE FORZE ARMATE DEL 2 GIUGNO NEL 2001 è stata di fretta in furia ripristinata.

Ai posteri l’ardua sentenza!

 

ESTERNO QUESTURA DI ROMA GIORNO…..133bis segue